Luxgallery > Beauty > Make Up > Smalti semipermanenti: le ultime tendenze

Smalti semipermanenti: le ultime tendenze

Da tempo ormai gli smalti semipermanenti sono i più scelti dalle donne che amano avere unghie sempre ben curate e risparmiare tempo.

In fatto di smalti, le ultime tendenze vedono in prima linea i colori tenui per una donna elegante e sobria. Sì al color nocciola, al rosa tenue, al pesca e al beige, ma non manca spazio per tonalità più audaci come il fucsia, il blu e il verde. Tutto dipende dai nostri gusti e dalla nostra personalità, ma questa è una regola sempre valida.
Perché gli smalti semipermanenti piacciono così tanto? La motivazione che vale più di tutte le altre è la loro durata. Prima della sua ideazione nessun altro tipo di smalto riusciva a durare in ottime condizioni per tre o quattro settimane, anzi era addirittura una cosa impensabile. Oggi invece non soltanto è possibile, ma è anche semplice!

Oltre alla durata, la sua popolarità può essere ricercata nelle numerose nuance disponibili e nella sua brillantezza. Con uno smalto semipermanente, infatti, la manicure sembra sempre appena fatta. E poi con questa tecnica lo spessore delle unghie aumenta regalando alla mano un aspetto ancora più bello.
Le tre o quattro settimane di durata e la lucentezza non sono gli unici dettagli a favore di questa tecnica che ha subito riscosso grande successo anche tra le donne che prima riuscivano a indossare lo smalto una volta ogni tanto. La facilità di applicazione non è certo da sottovalutare. Gli smalti semipermanenti si passano due volte sull’unghia, come un tradizionale smalto con la differenza che per diventare davvero resistenti dovranno essere inseriti per qualche minuto in una lampada led o uv dall’estetista o da noi se scegliamo il fai da te.

Per capirci di più chiariamo che il semipermanente può essere considerato una via di mezzo tra il tradizionale smalto e la ricostruzione in gel e viene applicato sia su unghie naturali che su quelle ricostruite. Solitamente si consiglia di rivolgersi a un’estetista per l’applicazione, ma se decidiamo di fare tutto da sole sarà importante utilizzare gli strumenti e i prodotti di qualità che troveremo anche in un centro specializzato. Su www.aleascosmetics.com possiamo scegliere tra molti tipi a seconda di quelle che sono le nostre esigenze.
Una volta aver deciso di procedere con la tecnica del fai da te e scelti (oltre che acquistati) i prodotti che utilizzeremo, si dovrà acquistare una lampada uv e un solvente specifico per questo tipo di smalto che ci servirà poi per rimuoverlo.
Se non si è troppo esperte le cose da fare prima di procedere con l’applicazione sono la pulizia dell’unghia dalle cuticole e l’opacizzazione dell’unghia con una limetta apposita che prende il nome di buffer. A questo punto si potrò procedere con lo smalto che renderà la nostra unghia impeccabile.
Non siamo troppo allenati al fai da te? Basterà rivolgersi a un’estetista. L’unica scelta da fare in quel caso sarà quella della nuance del nostro smalto tenendo sempre ben presente che darà colore alle nostre unghie per quasi quattro settimane, quindi la scelta dovrà cadere su una tinta di cui siamo davvero sicure.