Luxgallery > Gusto > Chef e Ricette > Cosa mangiare a Parma, capitale del Gusto

Cosa mangiare a Parma, capitale del Gusto

Il cibo è una lingua universale: intorno alla tavola, attraverso il gusto, si condividono emozioni e si esprimono idee. E a Parma, Città Creativa UNESCO per la Gastronomia, sono davvero tante le “conversazioni” possibili, ovvero le possibilità di assaporare, in compagnia, un mondo di sensazioni delicate ed uniche. 

Cosa mangiare a Parma, capitale del Gusto e capitale della cultura 2020? Al centro troviamo le iniziative legate al club di prodotto del Comune Parma City of Gastronomy: produttori e operatori del turismo che hanno realizzato un calendario di “avventure gastronomiche” per turisti e appassionati. Da aprile a ottobre, ogni giorno della settimana è possibile fare visite guidate (prenotandole anche last minute) in versione bilingue, italiano e inglese. Percorsi in città e in provincia da fare a piedi o in navetta – sempre in modalità sostenibile – o esperienze di cucina, proposte che celebrano la bellezza in ogni sua forma: il paesaggio, la cultura, la musica, l’architettura, la storia e naturalmente il cibo.

In città

  • Tastywalk

Un format tanto semplice quanto capace di raggiungere l’essenza, il cuore della città. Questa soluzione permette di unire, in una visita guidata a piedi, i luoghi simbolo della città, con un tour che comprende piazza Garibaldi, piazza della Steccata, Teatro Regio, Palazzo della Pilotta, Chiesa di Santa Lucia, via Cavour, piazza del Duomo e Battistero. Il giro si conclude davanti al Palazzo dalla Rosa Prati dove i turisti gusteranno un aperitivo e potranno acquistare prodotti tipici del territorio nello shop TGusto, che propone specialità gastronomiche di qualità. Ogni lunedì, mercoledì e venerdì mattina dalle 17 alle 19. Organizzato da Maestro Travel Experience.

photo credits: courtesy of press office @omnia
  • Almost local

Parma è un crocevia di strade, storie e segreti da percorrere, raccontare e assaporare. Il modo migliore per immergersi in questa realtà è viaggiare a piedi, in compagnia di una guida locale, seguendo una mappa speciale che conduce attraverso i piccoli negozi a conduzione familiare, luoghi frequentati dai “parmigiani doc”, come pasticcerie storiche, bar, bancarelle di cibo da strada, negozi di alimentari storici. Senza dimenticare di ammirare i monumenti più importanti della città, come la Cattedrale e il suo Battistero, il Palazzo della Pilotta, le chiese di San Giovanni e Steccata e molto altro. Da aprile ad ottobre (salvo eccezioni) martedì, giovedì e sabato dalle 16 alle 19. Il tour non viene effettuato nei giorni: 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno, 15 agosto. Organizzato da Food Valley Travel.

 

photo credits: courtesy of press office
  • Colazione gourmet

La domenica mattina è il momento migliore per concedersi una passeggiata golosa in centro storico. I ritmi rallentano e si può godere della bellezza della città con più calma, camminando tra le bellezze artistiche e soffermandosi nelle botteghe dove fare i propri acquisti gourmet. Il momento ideale per un’escursione guidata tra le gastronomie del centro storico e le vecchie botteghe. A fine visita, una gustosa colazione salata con i prodotti tipici del territorio. Ogni domenica, dalle 10.00 alle 12.30 circa. Organizzato da 7 Stelle Viaggi e Turismo.

photo credits: courtesy of press office @omnia

Tags: