Luxgallery > Beauty > Profumi > Donna > Nuovo profumo Gucci: Gucci Bloom – Acqua di fiori, freschezza e femminilità

Nuovo profumo Gucci: Gucci Bloom – Acqua di fiori, freschezza e femminilità

Gucci Bloom - Acqua di fiori, è nato il nuovo profumo di Gucci, un'esplosione di

Gucci Bloom – Acqua di fiori, è nato il nuovo profumo di Gucci. “Il sogno è la parte più potente della vita: non si può vivere senza sognare. E un profumo serve anche a questo”, con queste parole Alessandro Michele, l’ideatore, commenta l’essenza stessa della fragranza che nel cuor racchiude galbano verde, boccioli di ribes nero,  gelsomino, tuberosa, muschio e legno di sandalo. Lo scorso anno scorso Alessandro Michele ha presentato il suo primo profumo femminile per Gucci, Gucci Bloom, accompagnato campagna pubblicitaria decisamente ‘floreale’ con Dakota Johnson, Hari Nef e Petra Collins, con un video diretto da Glen Luchford. Quest’anno ha replicato, tornando sugli stessi temi del femminile: l’amicizia, il passaggio dall’infanzia all’adolescenza, la giovinezza.

C’è però una novità: la campagna di Gucci Bloom Acqua di Fiori è realizzata da 15 illustratrici selezionate per l’occasione, accomunate dal fatto di essere tutte molto giovani, belle, brave. C’è tutto un elenco di immagini emblematiche che riproducono plasticamente l’essenza femminile che il profumo Gucci Bloom – Acqua di fiori  celebra, lo si trova su Instagram, dove il brand Gha presentato la campagna citandole, una a una.

Un profumo molto delicato e fresco racchiuso in una boccetta con un’immagine vegetale incorniciata da rosa pallido. Ideato soprattutto per le ragazze e per questo è stato promosso con una campagna su Instagram fatta da 15 illustratrici da tutto il mondo. Gucci ha chiesto loro di tradurre in immagini il profumo, fragranza, dunque, anche ‘da guardare’, contemplare. Le illustratrici si sono generalmente ispirate ai temi estetici della boccetta, declinandoli nella loro personalità, sensibilità, vita vissuta in età adolescenziale. nel loro stile e con la loro esperienza di quegli anni. Tra le più note Phoebe Collings-James con i suoi acquerelli, la kuwaitiana Nouri Flayhan, la londinese Joy Miessi,  la tatuatrice francese Frances Cannon, l’italiana Emma Allegretti, e la newyorkese Joana Avillez. Una strategia di comunicazione che è un tratto distintivo della maison Gucci, soprattutto su Instagram, dove riesce a captare l’attenzione delle nuove generazioni, avvicinandoli al suo stile fresco ed elegante.